Mani Muro

manimuroUna delle forme di preghiera caratteristica del buddhismo tibetano è quella di incidere su pietre o ciottoli le sei sillabe del mantra 'Om mani padme hum' da qui il nome di 'Mani stone'. Si trovano lungo i bordi delle strade e dei corsi d'acqua da soli o messi insieme per formare cumuli o lunghe pareti; in quest'ultimo caso prendono il nome di Mani wall, Mani Muro, e se incontrati dovrebbero essere passati o aggirate in senso orario, il senso in cui la terra e l'universo ruotano, secondo la dottrina buddhista. Questi muri si possono trovare vicino a un tempio o chorten o completamente isolati e vanno dai pochi metri alle centinaia di metri.