Boeing 737-800

Il Boeing 737 è l'aereo di linea più usato nelle rotte medio-brevi. Nacque per contrastare la concorrenza del DC 9 ed è una evoluzione del 727 con cui ha più del 60% di parti in comune.
Il primo 737-100 volò per la prima volta il 9 aprile 1967 ed entrò in servizio nel febbraio 1968 con la Lufthansa. Negli anni si sono succedute nuove versioni che si sono adattate a particolari esigenze di mercato accompagnati da miglioramenti tecnologici; tutto questo però non è servito a recuperare l'enorme gap rispetto al nuovo Airbus A320 entrato prepotentemente nel mercato negli anni novanta.
Nel 1993 la Boeing avviò il programma 737 Next Generation (NG) che comprende i velivoli della serie -600, -700, -800 e -900 che evidenziano un design completamente nuovo dell'aereo. I 737NG sono velivoli completamente nuovi che hanno poco in comune con quelli delle prime serie, a parte una certa somiglianza nella fusoliera. Nuove ali, nuova avionica e motori modificati sono i cambiamenti maggiori. Il cruscotto è dotato di strumentazione digitale. Nei velivoli NG sono state introdotte le winglet alle estremità alari, che permettono di ridurre il consumo di carburante e migliorare le prestazione di fase di decollo e di salita.
Il 737-800 è una versione più lunga del 737-700 progettato per rimpiazzare i 737-400. Il cliente di lancio è stata la compagnia aerea tedesca Hapag-Lloyd Airlines. Il velivolo di pari classe (anche se più pesante) in casa Airbus è l'A320.

SPECIFICHE TECNICHE

 

Boeing 737-800

Numero Piloti

2

Capacità passeggeri

max 189

Configurazione posti

Classe turistica: 3-3, Prima classe: 2-2

Lunghezza

39,5 m

Apertura alare

35,7 m

Angolazione ala

25.02°

Larghezza fusoliera

3,76 m

Larghezza cabina

3,54 m

Peso a vuoto

41.419 kg

Peso al decollo

79.010 kg

Capacità cargo

45,1 m³

Quota di volo max.

12.496 m

Velocità di servizio

Mach 0.785

Velocità massima

Mach 0.82

Raggio d'azione con peso max

5.685 km

Motori (x2)

CFM International CFM56-3C1

Capacità corburante

20.103 L